Bloody Sound Fucktory è un'etichetta indipendente, attratta per istinto e affinità elettiva dalla sottocultura rock e dai suoi aspetti border line; da ciò che rielabora il canone e sfugge alle definizioni. È indifferente ai generi, alle mode, alle ideologie, all'alto o basso grado di fruibilità di un progetto musicale, così come al suo spessore sperimentale. Ama semplicemente ciò che la colpisce per attitudine. Pubblica e promuove i dischi che avrebbe sempre voluto trovare sugli scaffali del proprio negozio di dischi preferito. Non propone ai propri artisti contratti da firmare: prende accordi. Non è il viatico per la gloria. Non dà lavoro a nessuno e non fa arricchire nessuno. Si autoalimenta economicamente organizzando concerti, festival e dj set, appoggiandosi alle realtà e alle strutture del proprio territorio - locali, circoli, centri sociali - e coinvolgendo di volta in volta, oltre ai gruppi di cui pubblica i dischi, i nomi che reputa interessanti della scena underground nazionale e internazionale. Non è un'agenzia di booking. Non si appoggia alla grande distribuzione e divulga il proprio operato attraverso le pratiche della coproduzione e dello scambio, nonché per vendita diretta mediante distro, banchetti e web.