Bloody Sound Fucktory - Do It Better, Do It Yourself

Jesus Franco & The Drogas - New EP Release Party



When: 21 Febbraio 2016
Where: Reasonanz, Loreto (AN)

https://www.facebook.com/events/897113940335876/

 

A un anno e mezzo di distanza dall'acclamato Alien Peyote e dopo una lunga serie di concerti infuocati in giro per lo stivale, tornano i Jesus Franco & The Drogas con un EP in vinile che vuole essere al tempo stesso un compendio del precedente lavoro e un preludio a un nuovo sound che si affaccia all'orizzonte, lasciando intravedere nuove interessanti mutazioni del loro rock'n'roll transgender. “Damage Reduction” è il titolo che dà il nome al disco, in perfetto stile Jesus Franco & T.D., uno stile che attinge come sempre a un immaginario degradato, ma ironico, che racconta dellebassezze umane senza mai prendersi troppo sul serio. Giunti ormai al decimo anno di attività, i Drogas festeggiano nell'unico modo che conoscono: chitarre marce, psichedelia oceanica, sudore e sporcizia a profusione e l'incredibile energia che pochi come loro sanno esprimere dal vivo. Figli bastardi di Hendrix e Stooges, cugini illegittimi dei Dirtbombs, guidati dall'istrionico frontman Andrea Refi (aka Sonny Alabama), Michele Prosperi alla batteria e le chitarre acide di Andrea Carbonari e Alessandro Fiordelmondo, si presentano ancora una volta come uno dei live-combo più catartici ed esplosivi attualmente in circolazione.

Ad aprire il concerto un'altra band proveniente da quell'Ancona deviata che abbiamo imparato ad amare: i Babyscreamers, anch'essi alle prese con il loro ultimo parto. Mescalina.it ce ne parla così: "Per chi ama la musica rock non imbalsamata, stereotipata, e non adatta per orecchie pigre, babyscreamers sono il geniale parto dell'etichetta anconetana Blackhouse xp, che con una produzione volutamente low-fi, ci regala un autentico gioiello, parto della vulcanica mente di Roberto Quercetti (QUT), che affiancato dalla ritmica risoluta di Nicola Paggi al basso e Sabo alla batteria, fanno piazza pulita di un sacco di luoghi comuni circa stili e canoni musicali. Graffiante e raffinata, sperimentale e perfettamente dentro i canoni del rock'n'roll allo stesso tempo. Un frullato di P.I.L. e Stooges con rimandi agli Stones inaspettato, suonato come i riffs di Marc Bolan per la ultra funky nutbush city limit di Ike e Tina Turner. Non basta: mettete il frullato nel forno di tutto l'hardcore punk che potete recuperare; quel po' di sostanza cristallizzata che resta è musica rock allo stato puro, nascente, Babyscreamers appunto!"